Navigation

Vaticano: sentenza esecutiva, oggi Gabriele in cella

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 ottobre 2012 - 15:03
(Keystone-ATS)

Non essendo stato richiesto appello contro la sentenza di primo grado a carico di Paolo Gabriele, la stessa è diventata definitiva. L'ex maggiordomo del Papa andrà oggi stesso in cella.

"Dato che non sono stati proposti appelli contro la sentenza del 6 ottobre scorso nei confronti del sig. Paolo Gabriele, essa è diventata definitiva", ha dichiarato il direttore della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi.

"Perciò, per mandato del presidente del Tribunale, il promotore di giustizia ha disposto questa mattina la reclusione in esecuzione della sentenza". "L'ordinanza viene eseguita in giornata", ha detto padre Lombardi, secondo cui comunque resta ora aperta "la possibilità della grazia".

Con il passaggio della sentenza in giudicato Paolo Gabriele oltre a "scontare il periodo di detenzione inflitto" sarà destituito dal suo incarico. È quanto afferma una nota della Segreteria di Stato vaticana. Oltre al "carcere", infatti, "si apre a suo carico la procedura per la destituzione di diritto, prevista dal Regolamento Generale della Curia Romana", afferma la nota.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?