Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A Losanna aprirà i battenti nell'autunno 2016 il primo "albergo dei pazienti" in Svizzera. La struttura è destinata alle persone che si trovano agli inizi o al termine di un soggiorno al Centro ospedaliero universitario vodese (CHUV).

Vi potranno essere alloggiati anche i loro famigliari. La posa della prima pietra del futuro hotel, dotato di 114 camere e situato nelle immediate vicinanze del CHUV, si è svolta oggi alla presenza del consigliere di Stato vodese Pierre-Yves Maillard.

Il progetto è frutto di un partenariato tra enti pubblici e privati. Le camere sono destinate a pazienti autonomi nella loro vita quotidiana in attesa di essere ricoverati per un intervento, oppure che vi stanno terminando un soggiorno e che non necessitano di cure di patologie acute. Indipendentemente dal tipo di assicurazione malattia concluso, ogni paziente disporrà di una camera privata, con annesso bagno.

Nell'albergo 3 stelle potranno inoltre essere alloggiati, ma a loro spese, anche i famigliari di persone ricoverate al CHUV o pazienti che necessitano di cure ambulatoriali, ma abitano fuori da Losanna. Le coppie - di cui un membro ha subito o deve sottoporsi ad un intervento - potranno anche dividere la stessa camera.

Ogni paziente sarà dotato di un braccialetto di allarme e di geolocalizzazione. Il progetto prevede inoltre un servizio di trasporto fra l'albergo e il CHUV, nonché un ristorante aperto al pubblico.

L'ospedale universitario vede nella realizzazione dell'albergo la possibilità di liberare una sessantina di letti, che potranno essere destinati a pazienti bisognosi di cure acute.

Strutture analoghe sono già state aperte in Germania, Scandinavia, Inghilterra e Stati Uniti. Altri progetti sono allo studio in Svizzera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS