Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Jazz Festival di Montreux chiude la sua 48ma edizione con un bilancio finanziario in rosso, attribuito dagli organizzatori alle condizioni meteorologiche catastrofiche che hanno caratterizzato buona parte della manifestazione. Il maltempo si è fatto sentire sia a livello di affluenza che sul consumo di cibi e bevande.

Gli spettatori sono stati 210'000, contro 250'000 nel 2013, hanno indicato oggi gli organizzatori. Un calo del 10% è stato registrato nella vendita di bevande e cibi, i cui introiti rappresentano un quarto del budget complessivo del festival.

Sull'arco di 16 giorni sono stati venduti 83'000 biglietti, mentre nel 2013 ne erano stati smerciati 105'000 in 18 giorni. Le perdite saranno coperte dagli accantonamenti effettuati negli anni scorsi.

Sul piano artistico, la soddisfazione degli organizzatori è invece all'apice, grazie fra l'altro alle esibizioni di Stevie Wonder, Pharell Williams e Outkast.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS