Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Patti Smith, PJ Harvey, Neil Young, Muse, Jean-Michel Jarre, Angélique Kidjo e Quincy Jones figurano fra i grandi ospiti della 50esima edizione del Montreux Jazz Festival, in programma dal primo al 16 luglio.

Per i primi 50 anni della manifestazione, gli organizzatori puntano anche su nuovi talenti musicali come Grimes, Jeanne Added, Aurora o i Feu! Chatterton.

Altri grandi nomi sono degli "habitués" delle sponde del Lemano: Santana, Van Morrison, Woodkid, Deep Purple, Lana del Rey, Keren Ann o ancora Lou Doillon.

Da rilevare che la rock band britannica Muse si esibirà a Montreux il 2 luglio (già tutto esaurito), al Gurten (BE) il 14 e al Paléo di Nyon (VD) il 19. I tre festival si sono associati per ospitare la tournée "Drones World Tour".

Anche il jazz sarà protagonista in riva al lago Lemano: il sassofonista Charles Lloyd farà il suo ritorno a Montreux per la nona volta, la prima fu nel 1967. Completano il programma Lisa Simone, Monty Alexander, John Scofield, Avishai Cohen e il pianista Randy Weston, senza dimenticare i giovani talenti come il trio di Manchester, GoGo Penguin, vera e propria stella nascente del jazz europeo, indicano gli organizzatori.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS