Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mitico rappresentante della musica pop, il cantante britannico Elton John si esibirà per la prima volta al Paléo Festival di Nyon (VD), che si terrà quest'anno dal 22 al 27 luglio. Il programma della 39ma edizione, reso noto stamani, comprende anche una ventina di gruppi elvetici, quali Polar, Silver Firs, Doomenfels.

Fra gli altri nomi annunciati dal patron del festival Daniel Rossellat e i suoi programmatori: The Black Keys, Prodigy, Jack Johnson, Woodkid, Jack Bugg, Seasick Steve, The National, James Blunt, nonché il gruppo di Jared Leto Thirty Seconds To Mars.

Come ogni anno, il programma è volutamente eclettico, allo scopo di "soddisfare tutti i gusti": molta canzone (francese), con in testa il "fenomeno" belga Stromae, che si esibisce per la seconda volta al Paléo. Sempre tra i francofoni ci saranno anche Zaz, Grand Corps Malade, Vanessa Paradis, Bernard Lavilliers, Bertrand Cantat, Julien Doré e Skip The Use.

Il programma comporterà pure del hip hop (Akua Naru, M.I.A.The Coup, Young Fathers), del blues, del funk, del reggae, il senegalese Youssou N'dour, Tinariwen (Mali) e, per la musica classica, il violoncellista Gautier Capuçon. Il tradizionale "Village du Monde" accoglierà le musiche andine, ma nella loro versione urbana: rock, hip hop ed elettronica.

A parte i nomi di spicco annunciati oggi, gli organizzatori del festival sottolineano che l'80% degli artisti che si esibiranno al Paléo sono emergenti e fanno parte delle "scoperte" proposte al pubblico. La biglietteria aprirà i battenti mercoledì 9 aprile a mezzogiorno.

SDA-ATS