Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il canton Vaud ha lanciato un progetto pilota in dieci comuni, volto a recuperare l'amianto.

La popolazione è invitata a depositare le scorie di fibrocemento con amianto in sacchi di raccolta speciali, da depositare successivamente in un apposito contenitore nelle unità di cernita dei rifiuti. L'operazione sarà estesa all'intero cantone dal 2017.

Negli opuscoli distribuiti in dieci località, le autorità rammentano che numerosi oggetti di uso comune - cassette per i fiori, ardesie per i tetti, lastre ondulate - contengono dell'amianto e devono essere manipolati con precauzione.

Nei centri di raccolta dei rifiuti saranno messi a disposizione un container e sacchi di plastica speciali, con la scritta "Attenzione, contiene dell'amianto".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS