Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia vodese ha tratto oggi un bilancio positivo del Paléo Festival di Nyon (VD), terminato ieri. Il numero dei furti è diminuito, mentre più di 115 persone sono state fermate per consumo di droga.

Un centinaio di conducenti sono stati denunciati per eccesso di velocità.

Nessun problema di rilievo è stato constatato durante i sei giorni della manifestazione, alla quale hanno partecipato più di 230'000 persone, indica la polizia cantonale vodese.

Oltre ai casi già menzionati, sono stati denunciati alla giustizia due individui che utilizzavano puntatori laser durante i concerti, nonché un minore il cui drone ha sorvolato il perimetro.

In occasione del Festival, la cui apertura si è svolta cinque giorni dopo l'attacco di Nizza, è stato allestito un dispositivo di sicurezza rafforzato, che comprendeva la presenza di agenti agli ingressi.

Le nuove priorità dal profilo della sicurezza hanno avuto quale conseguenza un numero inferiore di denunce per consumo di droga e di sequestri di stupefacenti: ne sono state emesse 115, contro 170 nel 2015. Sono inoltre state presentate alla polizia una quindicina di denunce penali, in maggioranza per furti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS