Navigation

VD: sciopero al centro di distribuzione Valrhône di Bussigny

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2011 - 11:46
(Keystone-ATS)

Sciopero al centro di distribuzione Valrhône Logistics a Bussigny, nel canton Vaud, che rifornisce in particolare i negozi PAM della Svizzera romanda: per protestare contro il peggioramento delle condizioni di lavoro e contro la soppressione della gratifica di fine anno 60-70 dipendenti hanno incrociato le braccia a partire dall'una del mattino.

Nessun camion è così potuto partire dal centro, mentre quelli in arrivo hanno dovuto fare dietro-front senza poter scaricare, ha indicato il sindacato Unia.

Ieri pomeriggio la direzione si era rifiutata di accogliere le richieste presentate dalle maestranze: riunito in assemblea il personale ha quindi deciso di astenersi dal lavoro almeno sino a metà giornata.

Gran parte dei dipendenti - 550 su 870 - negli ultimi anni aveva ricevuto una gratifica pari a uno stipendio mensile (per salariati con busta paga fissa) o 1000 franchi (per gli impiegati a ore). I vertici dell'azienda hanno però deciso quest'anno di rinunciare a queste elargizioni, spiegando che l'impresa è confrontata con una difficile situazione economica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?