Navigation

VD: suppletiva per seggio Mermoud, ballottaggio generale

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 novembre 2011 - 16:04
(Keystone-ATS)

A meno di un colpo di scena, i vodesi torneranno alle urne il 18 dicembre per designare il successore del consigliere di Stato Jean-Claude Mermoud, deceduto a inizio settembre. Nessuno dei quattro candidati in lizza oggi al primo turno ha infatti ottenuto la maggioranza assoluta.

In testa si è piazzata la deputata verde Béatrice Métraux, con il 44,56% dei voti. Segue l'UDC Pierre-Yves Rapaz con il 40,33%. Al terzo posto Emmanuel Gétaz della formazione "Vaud Libre" - raggruppamento dei partiti indipendenti vodesi - con il 10,09%, mentre il senza partito Ted Robert ha riunito soltanto lo 0,95% dei suffragi. La partecipazione è stata del 31,2%.

Il partito ecologista ha sin d'ora annunciato che la candidatura della Métraux, segretaria generale del principale sindacato dei funzionari vodesi, sarà mantenuta al secondo turno. Determinato pure a ripresentarsi il rappresentante dell'UDC, mentre l'incognita principale riguarda Gétaz.

Béatrice Métraux era appoggiata dall'intero schieramento della sinistra: Verdi, PS e Partito operaio e popolare (POP), mentre Rapaz ha beneficiato del sostegno del PLR. Gétaz godeva invece dell'appoggio del PPD.

La posta in gioco della suppletiva è la maggioranza in seno al governo vodese, composto finora di 2 PLR, un liberale, due PS, un Verde e un UDC. Il governo vodese sarà rinnovato integralmente nel marzo 2012 in occasione delle elezioni cantonali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?