Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre impiegati comunali di Ecublens (VD) hanno subito ieri un'intossicazione da monossido di carbonio mentre lavoravano nel sottosuolo di un edificio che ospita anche due asili nido (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/MARTIN RUETSCHI

(sda-ats)

Tre impiegati comunali di Ecublens (VD) hanno subito ieri un'intossicazione da monossido di carbonio mentre lavoravano nel sottosuolo di un edificio che ospita anche due asili nido. Nessuno dei bambini è rimasto gravemente intossicato.

Intorno alle 16:00 un impiegato comunale ha dato l'allarme informando che alcuni suoi colleghi si erano sentiti male mentre si trovavano al di sotto di un silo per lo stoccaggio di pellet, informa in un comunicato odierno la polizia vallesana.

A causa della gravità dell'intossicazione, uno dei tre impiegati comunali, un 52enne, ha dovuto essere trasportato dalla Rega all'ospedale cantonale di Ginevra, che dispone di una camera iperbarica. Un'ambulanza ha invece trasportato al nosocomio le altre due persone di 31 e 57 anni, colpite in modo meno grave.

I 35 bambini che si trovavano nel centro socioculturale sono stati evacuati e ospitati momentaneamente in un supermercato nei paraggi. Un medico li ha visitati e non ha constatato alcuna intossicazione grave, precisa la polizia.

Le cause dell'accaduto non sono ancora state chiarite. L'edificio rimarrà chiuso fino a lunedì allo scopo di permettere lo svolgimento delle indagini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS