Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le vendite di auto nuove in Svizzera e nel Liechtenstein sono diminuite leggermente nel 2014. Il calo si limita all'1,9% rispetto all'anno prima, per un totale di 301'942 veicoli, grazie a un risultato record in dicembre, quando c'è stato un aumento del 9,1%, a 32'857 vetture, rispetto all'ultimo mese del 2013. Anche le vendite di auto d'occasione sono diminuite: -1,5% a 839'212 veicoli. L'egemonia delle marche tedesche non cessa di estendersi.

Grazie allo "sprint finale spettacolare" di dicembre, il mercato svizzero delle auto ha superato le aspettative dell'associazione degli importatori "auto-svizzera", che prevedeva la vendita di 300'000 vetture nel 2014, indicano in una nota odierna l'Unione professionale svizzera dell'automobile (UPSA) e Eurotax, "offerente indipendente di dati di mercato, analisi e soluzioni di software per il mercato degli autoveicoli" con sede a Freienbach nel canton Svitto.

Le vetture tedesche rimangono le più richieste in Svizzera: a fine 2014 rappresentavano il 70,2% del "top ten" delle marche, contro il 69,7% di fine 2013, e sull'intero segmento delle vetture nuove, la parte delle marche tedesche (Smart, MINI, Ford et Porsche incluse) è aumentato nel giro di un anno dal 44.6% al 45.1%.

Il gruppo Volkswagen (VW, Audi, Skoda, Seat, Porsche) fa la parte del leone, aggiudicandosi il 30,9% di tutto il mercato delle vetture nuove vendute in Svizzera. Inoltre VW Golf è di nuovo la vettura più venduta, per la 39esima volta nei suoi 40 anni di esistenza, con una quota di mercato del 13,3%, davanti a BMW (7%) e Audi (6,9%).

Nel corso degli ultimi anni, la classifica dei top ten delle marche di auto nuove più vendute è rimasta relativamente stabile. Le cose potrebbero cambiare nel 2015 visto che Hyundai (+7,4% nel 2014), Seat (+2,4%) e Citroën (+2,2%) mostrano cifre di crescita superiori a quello delle marche che le precedono in classifica, rileva l'UPSA.

Renault (-13,0%), Ford (-12,7%) e Toyota (-10,8%) hanno accusato una netta contrazione delle vendite l'anno scorso. I cali sono stati più moderati per Opel (-5,7%), Peugeot (-3,1%), VW (-1,9%) e Audi (-1,4%). Per contro, Mercedes-Benz (+9,8%), Skoda (+8,8%) e BMW (+3,7%) possono vantare una volta ancora cifre di vendita positive.

Per quanto riguarda le auto d'occasione, è la prima volta dal 2008 che il numero di vetture che cambiano di mano accusa un ribasso. Come per le auto nuove sono state le marche tedesche a dominare la classifica dei top ten, con una parte di mercato del 71,4%. Secondo Eurotax il mercato delle auto d'occasione si svolge sempre più su internet.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS