Navigation

Vendite auto nuove in progressione nel 2019, boom dell'elettrico

Forte aumento delle vendite di automobili elettriche l'anno scorso. KEYSTONE/AP/CA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 gennaio 2020 - 10:57
(Keystone-ATS)

Il numero di autovetture vendute in Svizzera ha superato le 300'000 unità l'anno scorso, grazie soprattutto a un balzo di oltre un quarto delle vendite nel mese di dicembre.

Per la prima volta, la quota di veicoli con sistemi di propulsione alternativi ha superato la soglia del 10%.

Il mercato automobilistico svizzero ha chiuso il 2019 con 311'466 nuove immatricolazioni, il 3,9% in più rispetto all'anno precedente (299'716), indica una nota odierna di auto-suisse, l'associazione che raggruppa gli importatori svizzeri di vetture. Nel solo mese di dicembre sono stati venduti quasi 35'000 nuovi veicoli, con un incremento del 26,5% rispetto all'anno precedente.

L'andamento del mercato è andato oltre le più rosee aspettative dell'associazione, che stimava vendite di 308'000 unità. Auto-suisse prevede cifre simili anche per l'anno corrente.

Grazie a un'esplosione delle vendite (+88,6%), la quota dei modelli con propulsione alternativa - elettrica, ibrida, a gas e a idrogeno - ha superato per la prima volta la soglia simbolica del 10% nel 2019, raggiungendo il 13,1%. A fare la parte del leone sono le auto elettriche (+157,7%), seguite da quelle ibride (+68%) e a gas (+55,5%).

E questa tendenza dovrebbe continuare anche quest'anno. "In considerazione del valore target di CO2 significativamente più basso di 95 grammi per chilometro, che si applica all'85% delle nuove autovetture in Svizzera nel 2020, nei prossimi mesi saranno lanciati sul mercato numerosi modelli elettrici", si legge nel comunicato.

Le statistiche danno in forte incremento, in particolare, le vendite di Tesla, passate da 1'463 unità nel 2018 a 6'061 a fine dicembre 2019. A prescindere dalla motorizzazione, a dominare il mercato sono ancora marchi noti come Volkswagen, Audi, BMW, Mercedes, Skoda, Seat, Renault, Opel, Ford.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.