Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il processo contro Leopoldo Lopez, il leader antichavista condannato a 13 anni di carcere, "è una farsa", che "dimostra l'estremo deterioramento dello Stato di diritto in Venezuela".

Lo ha detto il responsabile di Human Rights Watch (Hrw) per l'America Latina, José Miguel Vivanco.

"L'intero caso è stato segnato da gravissime violazioni del principio del dovuto processo, e non sono state presentate prove che vincolassero gli imputati con delitto alcuno", ha spiegato Vivanco. Secondo il responsabile di Hrw, "in un paese senza indipendenza giudiziaria, un magistrato provvisorio condanna quattro persone innocenti al termine di un processo in cui la Procura non ha presentato prove e non è stato permesso agli imputati di difendersi adeguatamente".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS