Navigation

Venezuela: Maduro a Wp, pronto a dialogo diretto con Usa

Il presidente Nicolas Maduro KEYSTONE/EPA/at cmm MS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2020 - 08:47
(Keystone-ATS)

E' saldamente al potere e pronto a un dialogo diretto con gli Stati Uniti. In un'intervista al Washington Post, il presidente venezuelano Nicolas Maduro afferma: "Se c'è rispetto fra i governi, allora possiamo creare un nuovo tipo di rapporto".

"Una relazione fatta di rispetto e dialogo è un bene per tutti. Una fatta di liti è un male per tutti".

Sottolineando che i suoi rivali lo hanno sottovalutato, Maduro si dice disponibile a parlare con il leader dell'opposizione Juan Guaidò, pur continuando a rifiutare la sua richiesta di lasciare il poter per lasciar spazio a un governo di transizione.

Maduro critica poi il segretario di Stato americano Mike Pompeo: "Ha fallito sul Venezuela ed è responsabile del fallimento della politica di Donald Trump nei confronti del paese. Ritengo che Trump abbia dei terribili consiglieri sul Venezuela", spiega lasciando intendere che per le compagnie petrolifere americane si aprirebbero grandi opportunità se Trump rimuovesse le sanzioni e impostasse un nuovo rapporto con il paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.