Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine degli scontri verificatisi ieri durante una manifestazione contro la riforma costituzionale lanciata dal presidente Nicolas Maduro.

KEYSTONE/AP/FERNANDO LLANO

(sda-ats)

Un giovane 22enne è morto ieri a Caracas durante una manifestazione contro la riforma costituzionale lanciata dal presidente Nicolas Maduro. Lo ha reso noto il deputato oppositore José Manuel Olivares.

Si tratta della 75esima vittima dall'inizio dell'ondata di proteste contro il governo venezuelano, nei primi giorni dell'aprile scorso.

Olivares ha identificato la nuova vittima della repressione come David José Vallenilla.

In un video amatoriale diffuso sui social network e ripreso dalla stampa locale, si vede il momento in cui Vallenilla è raggiunto almeno due volte al torace da colpi sparati a distanza ravvicinata da un agente della Guardia nazionale da dietro alla griglia di recinzione della base aerea di La Carlota, nell'est della capitale venezuelana.

Il ministro degli Interni, Nestor Reverol, ha confermato l'uccisione del manifestante su Twitter, segnalando che "il ricorrente assedio alla base militare La Carlota ha prodotto oggi il deplorevole decesso di uno dei partecipanti in questo fatto".

Reverol ha aggiunto che la responsabilità di questa nuova uccisione ricade sull'opposizione, a cui ha chiesto di "disattivare immediatamente questi gruppi violenti che promuovono la morte e la distruzione", aggiungendo che il governo continua a garantire il rispetto dei diritti umani e "gli agenti che risultino responsabili di delitti saranno presentati alla giustizia".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS