Navigation

Venezuela: media, milioni di dollari in contanti da Mosca

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro avrebbe beneficiato di aiuti per oltre 300 milioni di dollari in contanti da parte di Mosca. KEYSTONE/AP/ARIANA CUBILLOS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2019 - 21:47
(Keystone-ATS)

Almeno 315 milioni di dollari (314 milioni di franchi al cambio attuale) in contanti sono stati inviati da Mosca a Caracas con sei diversi voli tra il maggio del 2018 e l'aprile di quest'anno.

Questa somma ha fornito "un'ancora di salvezza" al Venezuela del presidente Nicolas Maduro "mentre le sanzioni degli Usa ne limitano l'accesso al sistema finanziario globale", scrive Bloomberg citando dati raccolti dall'organizzazione ImportGenius.

L'agenzia di stampa sottolinea che "i contanti venivano da prestatori gestiti dai governi dei Paesi", cioè Russia e Venezuela, ed erano destinati alla Banca dello sviluppo economico e sociale del Venezuela (Bandes), sotto sanzioni statunitensi perché ritenuta uno strumento di Maduro per mantenere notevoli somme di denaro all'estero e in particolare in Europa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.