Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lilian Tintori, moglie del leader degli oppositori Leopoldo Lopez

KEYSTONE/AP/ARIANA CUBILLOS

(sda-ats)

Gruppi armati di militanti filo-governativi, i cosiddetti "colectivos" hanno aperto il fuoco contro manifestanti oppositori per impedirgli di avanzare sulla autostrada Francisco Fajardo, una delle principali arterie della capitale venezuelana.

Almeno una persona è stata ferita. Si tratta di Renluis Nunez, presidente del centro dei studenti di antropologia dell'Università Centrale del Venezuela, ferito a una gamba e un orecchio dai gruppi armati chavisti che hanno attaccato la manifestazione convocata dall'opposizione.

D'altra parte, il deputato oppositore Rafael Guzman, è stato ricoverato d'urgenza dopo essere stato raggiunto da spari di pallettoni di gomma durante una carica della Guardia Nazionale.

Almeno altri due deputati sono stati ricoverati con gravi problemi respiratori, dopo essere stati colpiti con lacrimogeni e gas irritanti dalle forze dell'ordine.

"Ascoltate gli spari, raccogliete i bossoli, ecco cosa vuol dire vivere in dittatura!", ha detto Lilian Tintori, moglie del leader oppositore Lepoldo Lopez in diretta tv.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS