Tutte le notizie in breve

Manifestanti antigovernativi durante scontri con le forze dell'ordine oggi nei pressi della Corte suprema a Caracas.

Keystone/AP/ARIANA CUBILLOS

(sda-ats)

Un giovane venezuelano ferito lunedì durante una manifestazione antigovernativa a Merida (ovest del paese) è morto oggi in ospedale. Sale così a 45 il bilancio di vittime della protesta contro Nicolas Maduro cominciata all'inzio di aprile, secondo le Ong locali.

Anderson Dugarte, un moto-taxista di 32 anni, era stato raggiunto da uno sparo alla testa durante gli scontri violenti sul viadotto Campo Elias, che hanno fatto seguito a una protesta antigovernativa a Merida, capitale dell'omonimo stato.

La notizia del suo decesso è stata confermata su Twitter dalla Procura Nazionale. Secondo i calcoli di questo organismo, si tratta della 38a vittima dell'ondata di manifestazioni di protesta che si susseguono in Venezuela dall'inizio di aprile.

Nuovi scontri sono avvenuti oggi a Caracas, tra le forze di sicurezza e i manifestanti oppositori al governo che volevano raggiungere la sede della Corte Suprema per protestare contro il progetto di riforma costituzionale lanciato dal presidente Nicolas Maduro.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve