Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Manifestanti antigovernativi durante scontri con le forze dell'ordine oggi nei pressi della Corte suprema a Caracas.

Keystone/AP/ARIANA CUBILLOS

(sda-ats)

Un giovane venezuelano ferito lunedì durante una manifestazione antigovernativa a Merida (ovest del paese) è morto oggi in ospedale. Sale così a 45 il bilancio di vittime della protesta contro Nicolas Maduro cominciata all'inzio di aprile, secondo le Ong locali.

Anderson Dugarte, un moto-taxista di 32 anni, era stato raggiunto da uno sparo alla testa durante gli scontri violenti sul viadotto Campo Elias, che hanno fatto seguito a una protesta antigovernativa a Merida, capitale dell'omonimo stato.

La notizia del suo decesso è stata confermata su Twitter dalla Procura Nazionale. Secondo i calcoli di questo organismo, si tratta della 38a vittima dell'ondata di manifestazioni di protesta che si susseguono in Venezuela dall'inizio di aprile.

Nuovi scontri sono avvenuti oggi a Caracas, tra le forze di sicurezza e i manifestanti oppositori al governo che volevano raggiungere la sede della Corte Suprema per protestare contro il progetto di riforma costituzionale lanciato dal presidente Nicolas Maduro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS