Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Venezuela: la procuratrice Luisa Ortega Diaz.

KEYSTONE/AP/ARIANA CUBILLOS

(sda-ats)

La Procuratrice Generale del Venezuela, Luisa Ortega Diaz, ha dichiarato oggi che il Tribunale Supremo di Giustizia (Tsg) di Caracas ha violato la Costituzione e usurpato funzioni che appartengono all'organismo che presiede e al Parlamento.

Ha formalizzato in questo modo lo scontro in atto fra poteri dello Stato a Caracas.

In un comunicato della Procura, diffuso su Twitter, Ortega Diaz ha definito "incostituzionale, illegale e illegittima" la designazione da parte dell'Alta Corte della viceprocuratrice Katherine Harrington, e ha chiamato "tutti i cittadini, investiti o no di autorità" di disconoscerla totalmente, "con l'obiettivo di collaborare nella restaurazione della Costituzione".

Nel breve testo, la Procuratrice ricorda che la legge stabilisce che il vice Procuratore può solo essere designato da lei, con la venia del Parlamento, e che il Tsg non può attribuire a sé stesso funzioni costituzionali del potere legislativo, né annullarne l'autorità dichiarandolo in oltraggio alla Corte.

Ortega Diaz ha ribadito dunque che considera come unico legittimo vice Procuratore Rafael Gonzalez, designato da lei stessa e confermato dall'Assemblea Nazionale nei giorni scorsi.

SDA-ATS