Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Venezuela: vescovi, votare in coscienza in elezioni comunali

Il presidente Nicolas Maduro

KEYSTONE/AP/ARIANA CUBILLOS

(sda-ats)

La Conferenza episcopale venezuelana ha chiesto agli elettori di "operare" secondo coscienza in occasione delle elezioni comunali che si svolgeranno in Venezuela domenica.

Si tratta della seconda consultazione elettorale del 2018, organizzata per scegliere quasi 2.500 consiglieri comunali di tutto il Venezuela, dopo quella di maggio, contestatissima dall'opposizione, in cui il presidente Nicolás Maduro è stato eletto praticamente senza avversari per un secondo mandato.

"Sappiamo - si legge in un comunicato diffuso attraverso le reti sociali - che alcuni membri della popolazione andranno a votare; chiediamo loro di comportarsi secondo coscienza, scegliendo tutto quello che sia migliore e più corretto per il progresso delle comunità locali".

Nel caso si voglia esprimere il voto, prosegue il documento, "si pensi e si agisca non per sentimentalismi, ma secondo una realtà che si vede, che si sente, che si palpa nelle comunità: situazione dei servizi pubblici, di disponibilità di medicine e alimenti, di sicurezza personale e giuridica, della situazione delle scuole e degli ospedali".

Inoltre, sostengono i vescovi, negli ultimi tempi sono venuti alla luce casi di corruzione e di arricchimento di funzionari con denaro dello Stato, "sulle spalle del popolo sofferente".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.