Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Adèle Thorens lascia la copresidenza del Verdi svizzeri, dopo quattro anni trascorsi in carica. Lo ha annunciato la stessa consigliera nazionale ecologista, precisando che rimarrà comunque molto attiva in politica.

Alla testa del partito dovrebbe rimanere da sola la seconda copresidente, la bernese Regula Rytz.

"Il mio desiderio è di concentrarmi sui dossier", spiega Thorens in un'intervista pubblicata oggi da Le Matin Dimanche. La 44enne desidera inoltre avere più tempo a disposizione per svolgere il suo ruolo di madre.

Le dimissioni non sono invece da mettere in relazioni con il cattivo risultato dei Verdi alle ultime elezioni federali, sottolinea Thorens. La consigliera nazionale, giunta solo prima subentrante la sera del 18 ottobre, è riuscita a mantenere il seggio solo grazie al fatto che Luc Recordon ha rinunciato al mandato.

Intanto stando a quanto riferisce la Schweiz am Sonntag Regula Rytz, ha fatto sapere di essere a disposizione per un nuovo mandato. A suo avviso rimarrà probabilmente da sola presidente dei Verdi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS