Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I Verdi svizzeri vogliono migliorare la qualità dei prodotti importati per l'alimentazione umana e animale: il comitato direttivo del partito ha deciso oggi di proporre all'assemblea dei delegati - che si riunirà il 25 gennaio - il lancio di un'iniziativa popolare che garantisca alimenti più ecosostenibili.

Secondo i vertici del partito non è accettabile che l'import alimentare possa beneficiare di standard inferiori a quelli validi per l'agricoltura elvetica. Questa disparità di trattamento mette sotto pressione i contadini svizzeri e favorisce la produzione a buon mercato all'estero. Nel contempo questo stato di cose impedisce un ulteriore orientamento in senso ecologico dell'agricoltura svizzera.

"Con la nostra iniziativa vogliamo favorire prodotti rispettosi dell'ambiente, locali e stagionali, nonché il commercio equo", spiega la copresidente del Verdi, Regula Rytz, citata in un comunicato. La proposta di modifica costituzionale potrebbe chiamarsi "iniziativa per prodotti alimentati sostenibili".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS