Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Martin Bäumle, colpito da un infarto all'inizio di marzo, tornerà gradualmente nel mondo politico. Ieri ha ricominciato la sua attività come consigliere nazionale, da oggi è di nuovo alla testa del partito Verde liberale. Lo zurighese non ha mai pensato di abbandonare, ma in futuro farà attenzione a non essere sotto pressione 24 ore su 24, ha annunciato oggi ai media.

Bäumle è consigliere nazionale dal 2003, prima per i verdi, in seguito in seno al PVL, che ha fondato dopo divergenze ideologiche con gli ecologisti zurighesi. È presidente del partito dal 2007. Inoltre è direttore delle finanze nel comune di Dübendorf (ZH).

Bäumle compirà 50 anni a giugno. A tre settimane dall'infarto, il politico si è ripreso e ha dichiarato di voler prestare attenzione alla sua alimentazione, svolgere più attività fisica e ridurre i carichi di stress. Prenderà i suoi incarichi con maggiore tranquillità.

SDA-ATS