Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - Dopo dieci anni di film e successi, la saga di Harry Potter giunge alla conclusione e gli attori, che sono praticamente cresciuti interpretandone i personaggi, se ne dicono devastati. Secondo il Daily Mail Daniel Radcliffe e Emma Watson - rispettivamente Harry e Hermione, i due protagonisti principali della saga tratta dai libri di J. K. Rowling - stanno ultimando le riprese del settimo e ultimo capitolo, dal titolo Harry Potter And The Deathly Hallows (Harry Potter e i doni della morte), la cui prima parte arriverà nei cinema a novembre e la seconda a luglio dell'anno prossimo. E per loro è la fine di un'epoca.
"Sarà molto triste - ha detto Radcliffe, 20 anni - è stata una parte importante della mia vita". Per Hermione/Emma Watson sarà come "assistere alla morte di un amico". Dopo dieci anni di lavoro, Radcliffe però ha confessato che Harry non è mai stato il suo personaggio preferito. Nonostante sia stato votato in America il secondo miglior personaggio creato dalla tv e dal cinema negli ultimi vent'anni dopo Homer Simpson, Radcliffe - che insieme a Watson è diventato una star internazionale, oltre che milionario grazie alle avventure del maghetto - ha rivelato che avrebbe preferito interpretare l'Uomo Ragno: "E' lui il migliore dei supereroi secondo me".

SDA-ATS