Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il vescovo di Basilea, Felix Gmür, può immaginarsi donne prete. A suo avviso, tuttavia, la priorità deve essere posta sulla questione del celibato, che può essere risolta più facilmente rispetto all'ordinazione delle donne.

"Personalmente posso immaginare una donna sull'altare, ma vedo difficoltà nel cambiamento", ha dichiarato Gmür in un'intervista pubblicata oggi nell'edizione basilese del settimanale "Schweiz am Sonntag". Un processo di questo tipo sarebbe una prova molto dura per la Chiesa, che potrebbe condurre a una scissione, ha aggiunto il vescovo.

Prima dell'ordinazione delle donne, secondo Gmür, sarebbe necessario affrontare il tema del celibato, che poggia su questioni disciplinari, più facili da risolvere rispetto a quelle attinenti alla fede.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS