Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Commissione della scienza del Consiglio degli Stati (CSEC-S) ha approvato il finanziamento di 4,4 miliardi di franchi riguardante la partecipazione elvetica ai programmi di ricerca dell’UE per il periodo 2014-2020. Questo pacchetto finanziario ha già superato l'esame del Nazionale durante la sessione estiva. Il dossier verrà affrontato dagli Stati in settembre.

Unico aspetto che ha sollevato domande è stato il prolungamento della partecipazione elvetica al programma Euratom (Programma della Comunità europea per l'energia atomica per le attività di ricerca e formazione nel settore nucleare) che dal 2014 si dedicherà, in particolare, alla ricerca nel campo della fusione nucleare.

Con 12 voti contro 2, indica una nota odierna dei servizi parlamentari, la CSEC-S non ha voluto stralciare nel decreto di finanziamento la partecipazione elvetica a Euratom, sostenendo che esso potrebbero condurre a scoperte scientifiche utili per l'auspicata svolta energetica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS