Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha dato il suo via libera per la rimozione di Cuba dalla lista Usa dei Paesi che sostengono il terrorismo. Lo rende noto la casa Bianca.

Il presidente ha inviato una nota al Congresso, nella quale ha indicato il suo "intento di annullare" l'inclusione de L'Avana nella lista.

Si tratta di un passo fondamentale nel processo di ripresa delle relazioni diplomatiche tra Usa e Cuba. L'Avana è inclusa tra i Paesi sponsor del terrorismo dal primo marzo del 1982, assieme a Paesi come la Siria e l'Iran.

Il passo ufficiale di Washington sbloccherebbe la riapertura delle rispettive ambasciate e si potrebbe così completare il processo di riavvio delle relazioni diplomatiche interrotte definitivamente il 3 gennaio del 1961, quando su ordine del repubblicano Dwight Eisenhower venne chiusa l'ambasciata a L'Avana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS