Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - La Svizzera ha cancellato tra 150 e 180 nomi di cittadini libici dalla "lista nera": la decisione è stata già presa ieri, ha appreso l'ATS oggi a margine del vertice UE di Bruxelles.
Poco prima il premier spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero si era detto "felice che le restrizioni sui visti dei cittadini libici fossero state abolite".
Mercoledì il Consiglio federale, poco prima che avvenisse l'incontro tra la ministra Micheline Calmy-Rey e l'alta rappresentante della politica estera dell'UE Catherine Ashton, si era detto disposto a cancellare dalla lista nomi di personalità libiche alle quali era stato vietato l'ingresso in Svizzera o il transito attraverso la Confederazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS