Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LA VALLETTA (MALTA) - La decisione della Svizzera di stilare una lista di libici indesiderati, all'origine della crisi dei visti con la Libia, "viola lo spirito di Schengen".
"Il rifiuto di un visto è esclusivamente uno strumento per proteggere i nostri cittadini e la nostra sicurezza nazionale". E' quanto ha scritto il ministro dell'interno maltese, Carmelo Mifsud Bonnici, in una lettera alle autorità svizzere.
Nella missiva il ministro maltese ha inoltre chiesto a Berna di ragionare e di consultarsi con la Ue prima di prendere decisioni unilaterali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS