Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex dipendente di UBS Bradley Birkenfeld, testimone chiave nelle indagini della giustizia statunitense su casi di evasione fiscale che avevano coinvolto la grande banca, è libero e può viaggiare liberamente fuori dagli Stati Uniti.

Oggi scade infatti il regime di libertà vigilata deciso dalle autorità americane.

Stando a documenti giudiziari, Birkenfeld intende recarsi in Europa e "ricostruire la sua vita". L'ex bancario era stato condannato il 21 agosto del 2009 a tre anni e quattro mesi di prigione per aver aiutato cittadini americani ad evadere il fisco. Nel 2012 era stato scarcerato per buona condotta.

Le testimonianze di Birkenfeld avevano avuto un ruolo chiave nelle indagini della giustizia statunitense su casi di evasione fiscale che avevano coinvolto la grande banca elvetica. Per risolvere il contenzioso, UBS era stata costretta al termine di un lungo braccio di ferro a sborsare 780 milioni di dollari e a consegnare al fisco americano i nomi di numerosi frodatori.

In cambio di queste informazioni, ritenute dal fisco americano "eccezionali per la loro ampiezza che per la loro entità", l'uomo ha ricevuto un compenso record di 104 milioni di dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS