Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Vicepremier turco escluso da commemorazioni golpe in Olanda (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA/SEDAT SUNA

(sda-ats)

Ancora tensioni diplomatiche tra Turchia e Paesi Ue.

A rinnovare lo scontro è la dichiarazione del governo olandese di ritenere non benvenuta, "date le attuali circostanze nelle relazioni bilaterali", la partecipazione del vicepremier turco Tugrul Turkes alle celebrazioni in programma la prossima settimana con la popolazione di origine turca per l'anniversario del fallito colpo di Stato del 15 luglio.

Il portavoce del ministero degli Esteri di Ankara ha definito queste parole come "un segnale della comprensione della democrazia" in Olanda. Secondo l'Aja, tuttavia, la decisione è una "naturale conseguenza" dello scontro diplomatico del marzo scorso, quando la Turchia attaccò duramente l'Olanda per aver impedito ai suoi ministri di fare comizi durante la campagna per il referendum sul presidenzialismo, voluto dal presidente Recep Tayyip Erdogan.

SDA-ATS