Victoria Secret in crisi, riduce la forza lavoro

Le vendite sono in calo. KEYSTONE/AP/ANDY WONG sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 ottobre 2019 - 08:56
(Keystone-ATS)

Victoria Secret sempre più in crisi. Il colosso americano dell'abbigliamento intimo riduce del 15% la propria forza lavoro nel suo quartier generale in Ohio. Il taglio riguarda circa 50 persone e include alcuni manager, riporta il New York Times.

A pesare sono le vendite in calo, ma anche i danni alla reputazione dovuti ai rapporti fra l'amministratore delegato di L Brand, il gruppo a cui fa capo Victoria Secret, e Jeffrey Epstein, l'ex miliardario travolto dalle accuse di molestie su minori morto in carcere.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo