Navigation

Virus, la Cina ordina ad agenzie viaggio blocco vendite

Le autorità prendono sul serio la situazione. KEYSTONE/AP/KC sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 gennaio 2020 - 14:10
(Keystone-ATS)

La Cina "ha ordinato a tutte le agenzie di viaggio di interrompere la vendita di tour interni e internazionali" per fronteggiare l'epidemia di coronavirus. Lo scrive Bloomberg che cita un documento del ministero della Cultura e del Turismo di Pechino.

Il dicastero "ha disposto lo stop alla vendita di biglietti per i pacchetti turistici a partire da oggi", recita il testo citato da Bloomberg. Il giro d'affari del turismo cinese all'estero ha toccato nel 2018 i 130 miliardi di dollari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.