Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Altre 13 persone sono morte nelle ultime ore in Arabia Saudita in seguito al contagio del Middle East Respiratory Syndrome coronavirus, il cosiddetto virus Mers, la cui diffusione ha spinto l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) a convocare per martedì una riunione d'emergenza a Ginevra.

Le ultime vittime, secondo un bilancio aggiornato reso noto in serata dal ministero della Salute di Riad, portano il bilancio totale dei morti nel Regno a 139. Solo dall'inizio di maggio il virus Mers - comparso nella regione nel 2012 - ha causato la morte di oltre una trentina persone in Arabia Saudita.

L'Oms, nel frattempo, ha lanciato un allarme sulla crescente pericolosità dell'infezione, ma anche sulla sua diffusione oltre i confini del Medio Oriente. "Un aumento del numero dei casi in diversi Paesi solleva interrogativi", ha sottolineato a Ginevra il portavoce dell'organismo internazionale, Tarik Jasarevic.

SDA-ATS