Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le imprese attive nella vendita di materie prime continuano a dominare l'economia elvetica. Specializzata nel commercio di petrolio, la società Vitol, con sede a Ginevra, occupa il primo posto in classifica delle grandi imprese in termini di fatturato, con vendite che nel 2013 hanno raggiunto 307 miliardi di franchi.

Il numero uno mondiale delle materie prime, il gigante zughese Glencore, si piazza al secondo posto, stando alla graduatoria stilata annualmente dalla Handelszeitung e pubblicata oggi sul suo sito internet. La rivista svizzerotedesca allestisce la lista delle più grandi imprese svizzere e del Liechtenstein dal 1968, in collaborazione con Bisnode D&B Svizzera.

Cargill International è sul terzo gradino del podio, davanti a Trafugura e Mercuria. La prima società a non essere attiva nelle materie prime è il numero uno mondiale dell'alimentazione Nestlé, che occupa il sesto rango, con un fatturato di 92,2 miliardi di franchi.

La maggior parte delle imprese con fatturato di oltre un miliardo di franchi hanno sede nel canton Zurigo (44). Seguono i cantoni di Berna (15), Ginevra (14), Basilea Città e Argovia (13 ciascuno) e Zugo (10).

SDA-ATS