Navigation

Voglia di mobilitarsi, a Berna mai così tante dimostrazioni

I motivi per scendere in piazza sono vari. KEYSTONE/PETER SCHNEIDER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 dicembre 2019 - 14:48
(Keystone-ATS)

Il 2019 è stato un anno record per le dimostrazioni a Berna: stando a quanto indicato a Keystone-ATS dalle autorità della città federale le manifestazioni autorizzate sono state 251 sino a fine novembre, il 17% in più dell'intero 2018.

Vanno inoltre aggiunte le dimostrazioni non autorizzate, di cui non esiste una statistica precisa: sulla base degli interventi della polizia è però possibile affermare che anche in questo caso i numeri sono da primato.

Tre i temi principali che hanno dominato gli eventi: il cambiamento climatico, la guerra in Siria e le elezioni federali. Ad esempio dopo l'invasione di zone curdo-siriane da parte di truppe turche si è tenuta quasi una dimostrazione non autorizzata al giorno. Secondo le autorità il record del 2019 è spiegabile da una parte con le elezioni e dall'altra con il fatto che la gente sembra mobilitarsi più spesso sulle piazze di quanto facesse in passato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.