Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I dettaglianti Pam e Proxi - presenti soprattutto in Vallese e nella Svizzera occidentale - sembrano trovarsi in difficoltà finanziarie: il fornitore Volg ha deciso di non rifornire più 75 filiali.

Contattata dall'ats, la società proprietaria dei negozi, Distribution Suisse con sede a Bussigny (VD), non ha voluto prendere posizione. Volg ha invece confermato la notizia pubblicata oggi dal Blick: "riprenderemo la collaborazione solo quando Distribution Suisse adempirà ai suoi obblighi contrattuali", ha spiegato una portavoce del dettagliante senza fornire precisazioni. I punti vendita gestiti in franchising non sono toccati dalla misura.

Stando al giornale Distribution Suisse non paga le fatture da gennaio e i negozi non vengono riforniti da marzo; maggiori informazioni dovrebbero essere date la settimana prossima. La catena di negozi di paese Volg, controllata dalla cooperativa Fenaco, aveva iniziato a rifornire Pam e Proxi nel settembre scorso.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS