Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Fbi ha arrestato negli Usa un manager della Volkswagen accusato di aver avuto un ruolo chiave nel dieselgate.

KEYSTONE/EPA/MICHAEL REYNOLDS

(sda-ats)

L'Fbi ha arrestato negli Usa un manager della Volkswagen accusato di aver avuto un ruolo chiave nel dieselgate. Lo riportano i media tedeschi riprendendo il New York Times.

La polizia, il ministero della giustizia e il legale del manager non hanno rilasciato alcuna dichiarazione alla stampa. Una portavoce della Vw si è invece limitata ad affermare che la compagnia tedesca continua a collaborare con gli inquirenti americani.

Il colosso dell'auto tedesca ha violato le normative sulle emissioni, attraverso l'utilizzazione di un software in grado di manipolare i dati. Lo scandalo è emerso nel settembre 2015.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS