Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Volkswagen non rileva al momento alcuna responsabilità della dirigenza nello scandalo del dieselgate e per l'assemblea generale degli azionisti del 22 giugno propone che l'intero consiglio di amministrazione venga sollevato da colpe per l'anno di crisi 2015.

Lo ha reso noto la casa automobilistica con un comunicato da Wolfsburg.

La condizione è tuttavia che, entro la data dell'assemblea, non siano emersi fatti nuovi dalle indagini che capovolgano la situazione. "Alla base di tale decisione ci sono le attuali informazioni provenienti dalle ampie ma non ancora concluse indagini affidate allo studio legale Usa Jones Day", scrive Vw in un comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS