Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le conseguenze finanziarie del dieselgate toccano l'assetto occupazionale di Volkswagen: il colosso tedesco dell'auto vuole tagliare 3000 posti di lavoro nell'amministrazione.

Entro la fine del 2017 sarà tagliata una posizioni su dieci, secondo quanto trapela da fonti dell'azienda riportate dall'agenzia di stampa tedesca Dpa. Grazie alle garanzie sul lavoro, però, nessuno dovrebbe temere di restare disoccupato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS