Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le operazioni per il recupero dei resti del Boeing della FlyDubai, schiantatosi nella notte tra venerdì e sabato all'aeroporto di Rostov con 62 persone a bordo, si sono concluse.

Lo ha annunciato il ministro russo dei Trasporti secondo quanto riportato dall'agenzia Interfax.

Le due scatole nere erano state recuperate ieri in buone condizioni tra i resti carbonizzati dell'aereo e serviranno a far luce sulla sciagura. Gli investigatori russi per ora ipotizzano tre possibili cause: un errore umano, il forte vento o un guasto tecnico. Sembra invece essere stata del tutto scartata l'ipotesi terrorismo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS