Navigation

Von der Leyen, nuove regole per Schengen

Il tema delle frontiere è da sempre molto caldo in Europa. KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2020 - 12:00
(Keystone-ATS)

Nuove regole per lo spazio Schengen - a cui appartiene la Svizzera - per rafforzare il mercato interno dell'Ue: ne ha accennato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo primo discorso sullo stato dell'Unione, all'Eurocamera, a Bruxelles.

"Dobbiamo abbattere le barriere al mercato unico", ha detto la 61enne. "Dobbiamo ridurre la burocrazia. Dobbiamo accelerare l'attuazione e l'applicazione. E dobbiamo ripristinare le quattro libertà - in pieno e il più rapidamente possibile".

"Il corretto funzionamento dell'area Schengen di libera circolazione è un elemento fondamentale in questo senso. Lavoreremo con il parlamento e gli Stati membri per mettere questo tema in cima alla nostra agenda politica e proporre una nuova strategia per il futuro di Schengen", ha assicurato l'ex ministra tedesca.

"Grazie a un forte mercato interno, l'industria europea ha guidato a lungo la nostra economia, fornendo condizioni di vita stabili a milioni di persone e creando i meccanismi sociali attorno ai quali sono costruite le nostre comunità", ha proseguito la donna politica che è succeduta a Jean-Claude Juncker.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.