Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Molto delusa e sorpresa: questa la reazione della Lega polmonare Svizzera di fronte al netto rifiuto della sua iniziativa "Protezione contro il fumo passivo". L'organizzazione spera che non vi sarà un ammorbidimento in materia di tabagismo passivo.

Le persone sembrano soddisfatte della legge federale attuale entrata in vigore due anni fa, ha detto oggi all'ats la direttrice della Lega polmonare Sonja Bientenhard, per spiegare il risultato uscito dalle urne. Bientenhard non ritiene che si tratti di un segnale per una maggiore tolleranza nei confronti del fumo.

La campagna ha sensibilizzato l'opinione pubblica sui pericoli del fumo passivo, ha aggiunto e i cantoni restano liberi di adottare regole più severe.

Forte di 50 organizzazioni, il comitato "protezione contro il fumo passivo" deve riunirsi per riflettere su come proseguire.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS