Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'iniziativa popolare "Sì all'abolizione del servizio militare obbligatorio" sembra destinata a una sonora sconfitta. Inoltre, i cantoni di Zurigo e Ginevra, in base ai primi dati parziali, approvano la modifica della Legge sul lavoro che permette ai negozi annessi alle stazioni di servizio di tenere aperto anche la notte.

Dopo lo spoglio di 103 comuni su 185 (29% dell'elettorato), Zurigo approva la riforma con il 63,6% dei voti. A Ginevra, le proiezioni della RTS indicano un tasso di approvazione del 57,5%. In base a dati parziali pubblicati sul portale Bernerzeitung.ch/Newsnet, anche Argovia (54% di "sì"), Sciaffusa (56%) e Turgovia (51%) approvano la nuova legge sul lavoro. Contrario per ora il Vallese (57% di "no").

In base ai primi risultati parziali, il testo lanciato dal Gruppo per una Svizzera senza esercito viene respinto nel canton Turgovia con il l'82% di "no", in Agorvia con l'81%, a Zurigo con il 78%, in Vallese con il 76%, a Basilea Campagna con il 73%, nel Giura con il 66% e a Basilea Città con il 62%. Lo indica il portale Bernerzeitung.ch/Newsnet.

I

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS