Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Se si fosse votato la settimana scorsa, tutti i tre oggetti in votazione il prossimo 23 settembre sarebbero stati accettati. È quanto indica un sondaggio dell'istituto gfs.Berna commissionato dalla SSR e pubblicato oggi. Abbastanza netto l'appoggio al decreto federale musica e all'iniziativa contro il fumo passivo. I "sì" prevalgono anche per quel che concerne l'iniziativa "Sicurezza dell'alloggio per i pensionati", ma in questo caso molti sono gli indecisi.

Quest'ultimo testo, che concede ai pensionati l'esenzione dell'imposta sul valore locativo a determinate condizioni, è sostenuto dal 55% delle persone interrogate. Il 25% è contrario mentre gli indecisi sono ancora il 20%. La tendenza è però orientata al rafforzamento dei contrari, afferma il sondaggio dell'istituto gfs.Berna.

Molto meno incerto appare l'esito dell'iniziativa popolare "Protezione contro il fumo passivo": il 59% degli interrogati la sostiene, il 36% è contrario mentre gli indecisi sono solo il 5%.

Il Decreto federale sulla promozione della formazione musicale dei giovani, nato come controprogetto all'iniziativa popolare "gioventù + musica" (nel frattempo ritirata), dovrebbe da parte sua essere accettato senza storia: il 68% delle persone interrogate è favorevole. I contrari sono solo il 23% mentre gli indecisi raggiungono il 9%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS