Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Federazione delle imprese svizzere economiesuisse raccomanda di respingere le tre iniziative popolari in votazione il 28 febbraio, mentre sostiene il risanamento della galleria autostradale del San Gottardo.

L'"Iniziativa per l'attuazione" dell'UDC, che mira a iscrivere nella Costituzione federale nuove disposizioni direttamente applicabili per concretizzare l'espulsione di stranieri, indipendentemente dalla pena pronunciata nei loro confronti, non osserva i principi di uno Stato di diritto democratico, come il principio di proporzionalità. Inoltre viola la Convenzione europea dei diritti dell'uomo e varie convenzioni dell'ONU, ha comunicato oggi economiesuisse. Un sì all'iniziativa UDC danneggerebbe la reputazione della Svizzera quale piazza economica che dispone di una certezza giuridica riconosciuta.

Economiesuisse condanna anche l'iniziativa dal punto di vista della politica europea: le sue disposizioni compromettono la libera circolazione delle persone con l'UE, ciò che renderebbe ancora più difficile un accordo nell'ottica dell'applicazione dell'iniziativa "contro l'immigrazione di massa", minacciando ulteriormente il mantenimento degli accordi bilaterali.

Secondo economiessuisse, anche l'iniziativa PPD "Per il matrimonio e la famiglia - No agli svantaggi per le coppie sposate", è da respingere. L'abolizione della penalizzazione delle coppie sposate è generalmente incontestata, indica nella nota; il testo del PPD non propone però soluzioni. Da un punto di vista della conciliabilità lavoro e famiglia la tassazione individuale sarebbe la soluzione migliore. Ma proprio questa verrebbe impedita dall'iniziativa, spiega.

Il terzo "no" viene invece raccomandato nei confronti dell'iniziativa dei giovani socialisti "Contro la speculazione sulle derrate alimentari". Secondo gli ambienti economici, tale iniziativa crea, senza ragione, una nuova istanza di sorveglianza e comporterebbe una burocrazia gigantesca, sottolinea economiesuisse. Un simile intervento nella libertà economica, la cui utilità non è dimostrata, è ingiustificato e danneggerebbe la piazza economica svizzera, aggiunge.

Economiesuisse dice invece chiaramente sì al risanamento della galleria autostradale del San Gottardo. In questo caso, la costruzione di un secondo tubo - precisa nella nota - è la soluzione migliore. L'Italia è il terzo partner commerciale della Svizzera. Il tubo di risanamento proposto mantiene il principale asse stradale verso il sud e limita i costi per l'economia e la società.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS