Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Votazioni federali: no AVSplus ed economia verde, sì a SIC (foto simbolica d'archivio).

Keystone/MARTIAL TREZZINI

(sda-ats)

L'iniziativa AVSplus è stata respinta con il 60% dei voti, quella per un'economia verde con una percentuale superiore al 63%, mentre la Legge federale sulle attività informative (LAIn) è stata approvata dal 66% dei votanti.

Questi i risultati stando alle ultime proiezioni diffuse dall'istituto gfs.bern.

Le due iniziative sono già ufficialmente bocciate, poiché per entrambe la maggioranza dei cantoni si è detta contraria.

Per quanto riguarda AVSplus, la proposta di modifica costituzionale lanciata dai sindacati è stata accolta finora solo a Neuchâtel (sì al 54,0%). Tutti gli altri cantoni fin qui scrutinati l'hanno respinta, con i sì che vanno dal 22,3% di Appenzello Interno al 42,2% di Basilea Campagna.

L'iniziativa puntava ad aumentare del 10% tutte le rendite di vecchiaia AVS, attuali e future. Le persone sole avrebbero ricevuto 2400 franchi, le coppie sposate 4200. Il costo di 4,1 miliardi avrebbe dovuto essere coperto secondo gli iniziativisti con una trattenuta dello 0,4% in busta paga sia da parte del salariato che del datore di lavoro.

Economia verde nettamente respinta

Per quanto riguarda il testo che vuole adottare drastiche misure di riduzione del consumo di risorse ambientali, a livello cantonale esso è stato nettamente respinto a Nidvaldo (77,2% di no), Argovia (69,7%), Soletta (69,4%), Lucerna (69%), Glarona (68,8%), Appenzello Esterno (67,2%) e Basilea Campagna (64,5%). Secondo i risultati parziali si profila una bocciatura anche a Zurigo (62%), Basilea Città (54,3%) e Vaud (53,5%) mentre a Ginevra potrebbe spuntarla il "sì" (50,9%).

Il testo - "Per un'economia sostenibile ed efficiente in materia di gestione delle risorse" - chiede di ridurre l'impronta ecologica globale a un livello sopportabile entro il 2050. Propone inoltre di ancorare nella Costituzione i principi dell'economia circolare, che privilegia la produzione indigena, il riutilizzo delle materie e promuove la ricerca e l'innovazione.

Risultato netto per SIC, verso approvazione

Per la LAIn il risultato è più netto del previsto e al momento sembra essere addirittura il più netto della giornata, ha affermato il politologo Claude Longchamp dell'istituto gfs.bern alla televisione svizzerotedesca SRF.

I dati si basano attualmente su undici cantoni. Dagli scrutini già effettuati Nidvaldo - con il 70% di favorevoli - risulta il cantone che meglio ha accolto il testo. A Lucerna e Obvaldo i "sì" raggiungono il 69%, ad Argovia il 65% e nei Grigioni, a Basilea Campagna e Svitto il 64%.

La LAIn offre al Servizio delle attività informative della Confederazione (SIC) un nuovo arsenale di misure per lottare contro il terrorismo. Gli agenti federali potranno in casi gravi sorvegliare comunicazioni, osservare eventi in luoghi privati - se necessario installando microfoni - o controllare di nascosto sistemi informatici.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS