Nel canton Zurigo i comuni avranno la possibilità di fissare una superficie minima riservata agli alloggi a pigione moderata ogni qualvolta un terreno viene inserito in zona edificabile. La proposta è stata approvata in votazione con il 58,2% di voti a favore.

Il testo - approvato con 216'094 voti contro 154'006 e una partecipazione che ha raggiunto il 43,2% - si prefigge di lottare contro la penuria di alloggi accessibili alla classe media e lascia ai comuni un'ampia libertà di decisione. Si tratta di un controprogetto ad un'iniziativa socialista nel frattempo ritirata.

In parlamento, la modifica alla legge edilizia è stata approvata di misura da una maggioranza formata dai deputati del PS, del PPD, dei Verdi, dei verdi-liberali, della Lista alternativa e del Partito evangelico. Contrari i partiti borghesi - PLR, UDC, PBD e UDF -, per i quali lo Stato non dovrebbe immischiarsi nelle questioni che riguardano il mercato immobiliare.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.