Tutte le notizie in breve

Jeremy Corbyn in rimonta

KEYSTONE/AP PA/JOE GIDDENS

(sda-ats)

Si riduce il divario fra Conservatori e Laburisti a meno di 20 giorni dalle elezioni britanniche dell'8 giugno. Un sondaggio realizzato da YouGov per il Sunday Times indica per il partito di Theresa May al 44% e quello di Jeremy Corbyn al 35%.

Per la premier si tratta di un risultato inferiore a precedenti rilevazioni, seppure a livelli ancora record, mentre per il suo principale avversario d'un bottino nettamente migliore rispetto al 30% circa ottenuto dal Labour di Gordon Brown nel 2010 o da quello di Ed Miliband nel 2015; e d'un ritorno addirittura alla quota toccata in occasione dell'ultima vittoria elettorale di Tony Blair (nel 2005).

Altri sondaggi confermano la 'rimonta', sebbene più sfumata. A pesare sulla corsa Tory è il recente manifesto elettorale di May, improntato a retorica sociale, ma anche a prudenza e a tagli sul welfare per i pensionati del ceto medio. Un elemento d'impopolarità su cui Corbyn è ora all'attacco: "Difenderemo gli anziani dall'attacco dei Conservatori ai loro redditi".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve