Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una quarantina di alpinisti italiani, francesi, britannici e svizzeri si sono ritrovati oggi sulla vetta del Cervino, dove hanno stretto un patto di amicizia.

L'avvenimento si è svolto nel quadro della commemorazione del 150esimo della prima scalata della mitica montagna.

Le cordate sono giunte in vetta - situata ad un'altitudine di 4478 metri - alle 8 del mattino, ha indicato all'ats la portavoce dell'ente turistico di Zermatt (VS), Edith Zweifel. Il patto sottoscritto prevede che la competizione fra cordate e nazioni del 14 luglio 1865 diventi "oggi, 17 luglio 2015, una manifestazione di amicizia e di unione nella passione e l'amore della montagna".

Dopo il patto, gli alpinisti italiani sono scesi simbolicamente verso Zermatt, mentre le cordate delle altre nazioni si sono avviate sul versante italiano. In occasione della prima scalata si erano affrontate due cordate: quella diretta dal britannico Edward Whymper - che riuscì per prima a conquistare la montagna - e una cordata italiana, arrivata sul posto tre giorni dopo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS